LAZIO-INTER STORY: 5 PRECEDENTI IN VISTA DELLA SFIDA DI DOMENICA

Gol, curiosità e momenti legati alla sfida tra nerazzurri e biancocelesti

1/17

MILANO – La finale, l’eurogol di Bergomi nella stagione dello Scudetto dei Record, il pallonetto all’incrocio di Emre, le reti di Cambiasso e Materazzi e la testata di Vecino. La storia di Lazio-Inter in cinque capitoli.

 DICI LAZIO-INTER E PENSI A...

Dici Lazio-Inter e pensi a Parigi, alla terza Coppa Uefa della storia dell’Inter, a quella sera del 6 maggio del 1998, quando il destro all’incrocio di Zanetti e il gol storico di Ronaldo chiusero una partita indimenticabile, anche per chi quella gara l’aveva sbloccata al quarto minuto di gioco, Ivan Zamorano: “Non dimentico nulla di quella sera, il mio gol in avvio, la giocata con cui mandai al tiro Zanetti, il gol di Ronaldo. Fu una notte perfetta, portammo a casa una Coppa meravigliosa. La gente ancora oggi ricorda tutto con una passione incredibile".

LO SCUDETTO DEI RECORD E IL GOL DI BERGOMI

Per una gara che vale un trofeo, un’altra giocata dopo la vittoria matematica dello Scudetto dei Record, il successo per 3-1 innescato dal tiro al volo dal limite di Bergomi. A completare la rimonta la doppietta di Diaz, prima di sinistro, poi di testa su cross di Berti.

IL PALLONETTO DI EMRE

Ancora una doppietta, quella del 3-3 della stagione 2002/2003. La rimonta dei nerazzurri (sotto di tre gol) parte dall’autogol di Couto e si chiude con la doppietta d’autore di Emre: due gesti bellissimi che uniscono eleganza e forza, il pallonetto del 3-2 e il tiro di potenza da fuori per il definitivo pareggio.

GOL DALLA DIFESA

Il 20 dicembre del 2006 sono i gol di Cambiasso e Materazzi a interrompere un digiuno di vittorie che all’Olimpico durava da 10 anni. Numero di Crespo e chiusura di Cambiasso per il gol del vantaggio, quindi la testata di Materazzi che ringrazia Figo con un bacio sullo scarpino per l’assist su punizione.

LA RETE DI VECINO

Gol pesantissimo che fa parte della storia contemporanea delle sfide tra Lazio e Inter è quello segnato da Matias Vecino il 20 maggio del 2018: calcio d’angolo battuto da Brozovic e incornata dell’uruguaiano che si conferma l’uomo dei match importanti. L’Inter vince in rimonta contro i biancocelesti e guadagna l’accesso alla Champions League 2018/2019.


English Version  Versión Española  Versi Bahasa Indonesia  日本語版  中文版 

Load More