Verso Atalanta-Inter: precedenti, statistiche e curiosità

VERSO ATALANTA-INTER: PRECEDENTI, STATISTICHE E CURIOSITÀ

Tutti i numeri sulla sfida in programma sabato alle 20:45

MILANO - Meno uno alla fine del campionato: la 38.a e ultima giornata della Serie A mette di fronte Atalanta e Inter (sabato 1 agosto, ore 20:45) in una sfida che decreterà le posizioni tra la seconda e la quarta. L'Inter è al momento al secondo posto, con 79 punti, con un punto di vantaggio su Atalanta e Lazio. La Lazio sarà impegnata sempre sabato sera sul campo del Napoli.

Per determinare l'esito della classifica in caso di arrivo a pari punti di due squadre, i criteri sono: - punti negli scontri diretti; - differenza reti negli scontri diretti; differenza reti generale (e in caso di differenza reti uguale, vale il numero di gol realizzati); reti totali realizzate; sorteggio.

Inter e Atalanta, nella gara d'andata a San Siro, hanno pareggiato per 1-1. Per quanto riguarda gli scontri diretti tra Inter e Lazio, i nerazzurri hanno vinto all'andata per 1-0 e perso al ritorno per 2-1. In caso di arrivo a pari punti tra Inter e la squadra biancoceleste, si guarderebbe alla differenza reti. Attualmente la differenza reti delle tre squadre è la seguente: Inter +43, Atalanta +52, Lazio +39. L'Atalanta è in vantaggio sulla Lazio negli scontri diretti.

ATALANTA-INTER, SCONTRI DIRETTI E PRECEDENTI

Quella tra Atalanta e Inter sarà la sfida numero 118 in Serie A: il bilancio è a favore dell'Inter (208 gol fatti, 112 subiti), con 62 vittorie, 31 pareggi e 24 successi  per i bergamaschi. Atalanta e Inter hanno pareggiato tre delle ultime quattro gare in Serie A, chiudendo due di queste sfide a reti inviolate. L'Inter non trova il successo contro l’Atalanta da quattro gare di fila (3N, 1P).

Il campo di Bergamo negli ultimi anni si è rivelato ostico per l'Inter: l'Atalanta è imbattuta in nove delle ultime 10 sfide casalinghe contro l’Inter in Serie A (4V, 5N), dopo  aver perso cinque delle precedenti sette (2N).

STATO DI FORMA

Per la seconda volta nella sua storia, l’Inter ha vinto almeno 12 trasferte in una stagione di Serie A – la precedente occasione nel 2006/07 (15). Potrebbe, inoltre, diventare la seconda squadra di sempre ad arrivare a 13 successi esterni in un singolo campionato senza terminare il torneo in prima posizione (dopo il Napoli nel 2016/17 e 2017/18).

L'Inter non ha subito gol nelle ultime tre partite, non mantiene la porta inviolata in quattro gare di fila in campionato da aprile 2018. L'ultima volta che una squadra di Antonio Conte è arrivata a quattro risale al dicembre 2017 (con il Chelsea in Premier League).

L'Atalanta viene da sette successi consecutivi in casa in Serie A e potrebbe stabilire il suo record di vittorie interne di fila nella competizione. La squadra allenata da Gasperini ha segnato 98 gol in questo campionato e potrebbe diventare il quinto club nella storia della Serie A a tagliare il traguardo delle 100 reti in una singola stagione, dopo Torino, Juventus, Milan e Inter (tutti in precedenza tra il 1947 e il 1951).

La Dea ha segnato nelle ultime 13 partite interne di campionato, solo una volta nella sua storia ha trovato la rete in 14 gare casalinghe di fila in una singola stagione di Serie A: nel 1992/93 con Marcello Lippi alla guida del club. In più, l’Atalanta ha realizzato ben 51 gol in casa in questo campionato, l’ultima squadra a fare meglio in gare interne in una singola stagione di Serie A è stata la Juventus (52 reti nel 1960/61).

STATISTICHE GENERALI: MIGLIOR DIFESA CONTRO MIGLIOR ATTACCO

Questa potrebbe essere la prima volta dal 2003/04 (il Milan in quel caso) in cui un campionato di Serie A viene vinto da una squadra che non ha né il miglior attacco, né la miglior difesa. In questo match si sfidano infatti il miglior attacco e la miglior difesa di questo campionato: Atalanta (98 gol fatti) e Inter (36 reti subite). Potrebbe essere inoltre la prima volta dal 2006/07 che lo Scudetto non viene vinto dalla miglior difesa del campionato.

L’Inter potrebbe chiudere questa stagione di Serie A con due giocatori con almeno 15 gol segnati per la prima volta dal 1958/59, con Angelillo e Firmani (al momento Lautaro Martínez è a 14, Romelu Lukaku a 23).

Sfida tra due delle tre squadre che sono state più minuti nel condurre il punteggio in questo campionato: Inter (1ª, 1571) e Atalanta (3ª, 1207), tra loro troviamo la Juventus. Inter (19) e Atalanta (14) sono le due squadre che hanno segnato più gol di testa in questa Serie A.

L'Atalanta può diventare la prima squadra nella storia della Serie A a terminare una stagione senza gol da parte di giocatori italiani (esclusi autogol).

FOCUS GIOCATORI

Romelu Lukaku è a quota 15 gol in trasferta in questo campionato: solo due giocatori nella storia della competizione sono riusciti a fare meglio in una singola stagione di Serie A in gare fuori casa: Zlatan Ibrahimovic (nel 2011/12) e Ciro Immobile (nel 2017/18 e nel torneo in corso), entrambi a quota 16.

Tutti gli ultimi cinque gol di Lautaro Martínez in campionato sono arrivati al Meazza, sei delle precedenti nove reti dell’argentino in questa Serie A erano invece state segnate in trasferta. L’ultimo gol del classe ’97 fuori casa risale al 6 gennaio contro il Napoli.

Le prime 14 presenze in Serie A di Roberto Gagliardini sono arrivate con la maglia dell’Atalanta, prima di passare all’Inter nel gennaio 2017. Se scenderà in campo, Gagliardini taglierà il traguardo delle 100 presenze con la maglia dell'Inter in tutte le competizioni.

Anche Alessandro Bastoni ha disputato le prime sette gare in Serie A con l’Atalanta, tra il 2017 e il 2018.

Luis Muriel (18) e Duvan Zapata (18) sono la coppia di giocatori dell'Atalanta ad aver realizzato più gol in una singola stagione nella storia della Serie A (36).

Alejandro Gómez ha fornito 16 assist in questo campionato, solo due giocatori sudamericani hanno servito più passaggi vincenti in una singola stagione nei top-5 campionati europei negli ultimi 10 anni: Lionel Messi (21 in questa stagione; 18 nel 2010/11 e 2014/15)  e Ángel Di María (17 nel 2013/14 e 18 nel 2015/16).

Robin Gosens è il difensore che ha preso parte a più gol in questa stagione nei cinque maggiori campionati europei, al pari di Trent Alexander-Arnold (entrambi 17); per l’esterno della Dea otto reti e nove assist. Nessun difensore ha mai fatto meglio in una singola stagione da quando Opta raccoglie il dato nei top-5 (dal 2006/07). Ruslan Malinovskiy è il giocatore che ha segnato più gol con tiri da fuori area nei cinque maggiori campionati europei nell'anno solare 2020 (cinque). 

ALLENATORI

Antonio Conte è imbattuto nei sette precedenti da allenatore contro l'Atalanta in Serie A, con sei successi e un pareggio. Il tecnico dell’Inter ha iniziato la sua carriera nel massimo campionato proprio con i bergamaschi nel 2009/10 (13 panchine: 3V, 4N, 6P). Conte è imbattuto contro Gasperini: 3 vittorie e 1 pareggio.

Gian Piero Gasperini ha collezionato tre panchine in Serie A alla guida dell’Inter tra agosto e settembre 2011 (1N, 2P).Gian Piero Gasperini è rimasto imbattuto in 11 delle 20 sfide contro l’Inter da allenatore in Serie A (5V, 6N). 

SQUALIFICATI
Atalanta: -
Inter: -

DIFFIDATI
Atalanta: Castagne, Djimsiti.
Inter: de Vrij, Valero, Vecino.


日本語版  Versión Española  English Version  Versi Bahasa Indonesia 

Load More