Galante, compleanno e ricordi: "La sera prima e i duelli in campo, Inter-Real..."

GALANTE, COMPLEANNO E RICORDI: "LA SERA PRIMA E I DUELLI IN CAMPO, INTER-REAL..."

Nel giorno del suo compleanno l’ex difensore ci ha parlato delle prossime partite dei nerazzurri, Torino e Real Madrid riportandoci alle sfide vissute in campo tra gli anni 90’ e 2000

MILANO – “Di quella partita ricordo tutto, dalle parole di Gigi Simoni alla sera della vigilia, ai duelli in campo, la tensione, le emozioni e la gioia dopo la vittoria”. Titolare nel successo contro il Real Madrid del 25 novembre 1998 aperto da Zamorano e poi deciso dalla doppietta di Roberto Baggio e doppio ex di Inter e Torino, duello di campionato che andrà in scena domenica alle 15, Fabio Galante nel giorno del suo compleanno ha parlato delle prossime tappe della squadra di Conte, riportandoci alle sfide vissute in campo tra gli anni 90’ e 2000.

“Siamo arrivati a giocarci la gara contro il Real Madrid del 25 novembre 1998 dopo la sconfitta subita all’andata per 2-0. Per una vicenda incredibile anche quella partita, come successo quest’anno non si era giocata al Bernabeu ma a Siviglia e l’avevano decisa i gol di Hierro e Seedorf. Era stato un match difficile contro grandi giocatori, una gara che avevamo preparato bene ma alla fine non abbiamo portato a casa punti.

Al ritorno però è stato diverso, una partita combattuta e bellissima (clicca qui per il racconto e la gallery del match). Ricordo tutto di quella gara, anche la sera del ritiro, non c’era paura ma tanta concentrazione, molti di noi erano abituati a partite di livello, giocate tra Inter e Nazionali ma comunque l’avversario era tosto. Ricordo che la sera del ritiro pre partita alcuni di noi giocavano a carte, altri a biliardo ma si percepiva la tensione, così quando era entrato Simoni e ci aveva visti così aveva cercato di smorzare il clima con una battuta “ragazzi ma perché avete quelle facce? Non è che domani andiamo a giocare contro il Real Madrid!” quello era il suo modo di trasmetterci la serenità necessaria.

E infatti tutto poi è andato nel modo in cui doveva andare. Il Real aveva tanti giocatori di talento: Raul, Mijatovic, Roberto Carlos, Seedorf, Redondo e aveva appena riportato la Champions a Madrid dopo oltre 30 anni ma noi sapevamo che dovevamo e potevamo batterli, che eravamo una grande squadra. In difesa da Bergomi a Colonnese a Pagliuca, c’era forza ed esperienza e a centrocampo e in attacco c’erano tanta grinta, classe e grandi campioni. 

Ricordo il tiro di Ronaldo, la deviazione di Zamorano e la corsa sfrenata per esultare tutti insieme il primo passo verso la vittoria. Poi il pareggio di Seedorf che poteva bloccarci e invece ci spinse a cercare l’impresa. Sapevamo di essere ancora in partita, avevamo la consapevolezza di poterci riprendere il vantaggio e così siamo ripartiti subito forte: in difesa non lasciavamo un metro e in attacco lottavamo per cercare il gol e alla fine siamo stati ripagati. Ho ancora in mente l’entrata in campo di Baggio, lui al fianco di Ronaldo, la sua doppietta e quei 7 minuti di gioia pura che ci hanno portato alla vittoria, ricordo il gol del 3-1 e l’esultanza, prima Baggio, poi Simeone e quindi tutti noi abbracciati dentro la porta del Real Madrid e io che tiravo quella rete come se fosse una bandiera. Fantastico. È stata una partita che ha esaltato la forza di quella squadra di grandi campioni, che ha fatto sapere a tutto il mondo di cosa eravamo capaci”.

Dopo gli anni all’Inter per Fabio Galante il Torino, prossimo avversario di campionato dei nerazzurri è stata un’altra tappa importante della carriera:

“Aver fatto 5 anni a Torino è stato bello, aver vestito la maglia granata è stato qualcosa di importante, ho fatto 135 presenze, qualche gol e ho incrociato tanti bravi giocatori, sarà una bella sfida domenica”.

Oggi l’ex difensore nato a Montecatini Terme il 20 novembre 1973 che in quattro stagioni in nerazzurro ha collezionato 88 presenze arricchite da 3 reti e dalla conquista della Coppa Uefa 1997/1998 compie 47 anni. I migliori auguri da parte di FC Internazionale Milano e di tutti i tifosi nerazzurri!


English Version  Versión Española  中文版  Versi Bahasa Indonesia  日本語版 

Load More