Il ritorno di Vecino: "Ora sto bene, che bello giocare e vincere"

IL RITORNO DI VECINO: "ORA STO BENE, CHE BELLO GIOCARE E VINCERE"

L'uruguaiano non scendeva in campo dal luglio 2020

TORINO - L'ultima sua presenza ufficiale risaliva al 9 luglio 2020, sul campo del Verona. Da quel giorno per Matias Vecino è iniziato un lungo e complicato periodo, che l'ha visto ai box per diversi mesi. Lo scorso gennaio aveva riassaporato il campo con la Primavera nerazzurra. Ora, nel finale di gara della sfida con il Torino, ha messo muscoli, corsa e grinta al servizio della squadra.

Un ritorno in campo bagnato con la vittoria, una gioia importante per il centrocampista uruguaiano: "Ora sto bene e sono davvero contento per essere tornato a giocare, ma soprattutto per la vittoria. Mi mancava il campo, è stato un periodo molto lungo e difficile, ma mi serviva rompere il ghiaccio e tornare a sentire queste sensazioni che provi solo quando giochi".

Vecino, che si era sottoposto a interveno chirurghico al ginocchio, racconta a Inter TV: "Non è stato facile: quando non giochi per tanto e subisci due interventi fai fatica. Ora però mi sento al 100% e sono pronto a dare una mano alla squadra che sta facendo bene"

"Quella di oggi è stata una partita nella quale abbiamo sofferto un po' più del solito, ma queste sono le sfide importanti per vincere il campionato: negli anni passati magari una partita come quella di oggi non l'avremmo vinta, portare a casa i tre punti fa la differenza"

Ora il rush finale: "Mi sono messo a disposizione: ci sono tanti giocatori, l'importante è farsi trovare pronti. Stiamo lottando per qualcosa di importante, è bello aiutare la squadra".


Versión Española  English Version  日本語版  Versi Bahasa Indonesia  中文版 

TORINO 1-2 INTER | LAUTARO + BASTONI + VECINO EXCLUSIVE INTERVIEWS

Tags: vecino serie-a
Load More