InterNazionali, da Lautaro a Barella: 2.528 minuti e 5 gol, il resoconto

INTERNAZIONALI, DA LAUTARO A BARELLA: 2.528 MINUTI E 5 GOL, IL RESOCONTO

Sono stati 14 i nerazzurri impiegati dalle rispettive nazionali

MILANO - Con l'ultima tornata di partite in Sudamerica si chiude la sosta del campionato per gli impegni delle Nazionali: l'Inter è pronta a tornare in campo sabato alle 18 contro la Lazio, a Roma.

Sono stati 14 i giocatori dell'Inter scesi in campo, tra Nations League e Qualificazioni Mondiali: in totale hanno sommato 2.528 minuti in campo (recuperi esclusi), realizzando 5 gol. Sono andati a segno Lautaro (2), Barella, Perisic e Dumfries. In Sudamerica per tre le partite disputate dalle varie nazionali nelle Qualificazioni ai Mondiali 2022 mentre in Europa l'impegno è stato doppio.

SUDAMERICA: LAUTARO TRASCINATORE DELL'ARGENTINA

ARGENTINA

Lautaro: 150' giocati, 2 gol
Correa: 106' giocati

Dopo aver saltato il primo impegno dell'Argentina in Paraguay, Lautaro Martinez ha trovato due volte il gol, contro Uruguay e Perù. In particolare con il suo colpo di testa ha regalato alla Selección la vittoria per 1-0 al Monumental contro il Perù. Impiegato con l'Argentina anche Correa: titolare nel primo match, ha effettuato la ormai consueta staffetta a gara in corso subentrando per due volte proprio a Lautaro. 

I due gol con la maglia dell'Argentina portano a 17 il bottino di Lautaro con la maglia dell'Argentina: il suo debutto in albiceleste risale al marzo 2018. Da quando Scaloni è CT dell'Argentina (settembre 2018) Lautaro ha realizzato 17 reti, è il capocannoniere della gestione Scaloni con Messi che nello stesso periodo ha siglato 15 reti in nazionale.

L'Argentina conserva il suo secondo posto alle spalle del Brasile e continua il suo avvicinamento ai Mondiali 2022 senza particolari intoppi.

CILE

Vidal: 180' giocati
Sanchez: 180' giocati

Più complicata la situazione nel girone di qualificazione per il Cile, attualmente sesto, a 3 lunghezze dall'Uruguay che occupa il quinto posto, quello utile per lo spareggio. Sconfitta con il Perù e vittorie con Paraguay e Venezuela per la Roja, con Sanchez sempre in campo e autore di 3 assist nelle due pesanti vittorie. In campo anche Arturo Vidal: assente per squalifica nel primo match, il centrocampista nerazzurro ha disputato tutti i minuti nelle due partite vinte.

URUGUAY

Vecino: 245' giocati

Fase complicata per l'Uruguay, sconfitto nettamente da Argentina e Brasile e fermato sul pareggio dalla Colombia. Solo un punto in tre partite per la Celeste, con Vecino sempre titolare nelle tre sfide (sostituito solo contro il Brasile). L'Uruguay è attualmente al quinto posto, con gli stessi punti della Colombia e a una lunghezza dall'Ecuador.

TRA NATIONS LEAGUE E QUALIFICAZIONI: BARELLA, DUMFRIES E PERISIC IN GOL

ITALIA

Bastoni: 180' giocati
Barella: 141' giocati, 1 gol

L'Italia di Roberto Mancini è stata impegnata nelle fasi finali della Nations League. Tre i nerazzurri convocati dal CT azzurro: oltre a Barella e Bastoni si è aggiunto Federico Dimarco, alla prima chiamata con la nazionale maggiore. L'esterno mancino non ha debuttato, assistendo alle due partite nelle quali sono stati protagonisti sia Bastoni che Barella, entrambi titolari sia nella semifinale che nella finale per il terzo posto.

Contro la Spagna, nella semifinale disputata a San Siro e vinta 2-1 dalle Furie Rosse di Luis Enrique, Bastoni ha disputato 90' mentre Barella è uscito al minuto 71. Entrambi titolari anche a Torino, contro il Belgio: vittoria 2-1 per l'Italia con Barella che ha aperto il match con uno straordinario gol di destro sugli sviluppi di calcio d'angolo. Per Bastoni altri 90' mentre il centrocampista, dopo il gol, è stato sostituito al 70'. Bastoni ha così collezionato la presenza numero 9 in azzurro, per Barella invece le presenze sono 33 con 7 gol.

OLANDA

de Vrij: 180' giocati
Dumfries: 180' giocati, 1 gol

Doppia vittoria per l'Olanda nelle qualificazioni Mondiali. Vittoria in Lettonia per 1-0 e comodo successo per 6-0 contro Gibilterra. Due successi che permettono alla nazionale allenata da Van Gaal di mantenere il primo posto nel Girone G davanti alla Norvegia e alla Turchia. Per i nerazzurri de Vrij e Dumfries pieno di minuti nei due confronti: entrambi sono stati schierati titolari e sono rimasti in campo in entrambi i match. Dumfries ha trovato il gol nel match contro Gibilterra con un bel colpo di testa, portando a 3 il conto delle reti segnate in maglia Orange dopo i due gol realizzati a Euro 2020.

TURCHIA

Calhanoglu: 180' giocati

Nello stesso girone dell'Olanda c'è la Turchia di Hakan Calhanoglu. La nazionale del nuovo CT Kuntz ha prima pareggiato 1-1 con la Norvegia e ha poi vinto in Lettonia 2-1 con un gol al nono minuto di recupero su rigore segnato da Yilmaz. In entrambi i match è sceso in campo da titolare e con la maglia numero 10 Hakan Calhanoglu, arrivato a 64 presenze con la Turchia.

CROAZIA

Perisic: 180' giocati, 1 gol
Brozovic: 176' giocati

Sorpasso in testa al Gruppo H da parte della Russia che approfitta del pareggio della Croazia per passare al primo posto. La nazionale di Dalic ha visto impegnati Perisic e Brozovic nelle due sfide contro Cipro e Slovacchia. Contro Cipro Ivan Perisic è andato in gol, contribuendo alla vittoria per 3-0 aprendo le marcature. Durissima battaglia in Croazia-Slovacchia, che ha visto la sfida nerazzurra tra Brozovic-Perisic e Milan Skriniar. 2-2 a Osijek, con gli interisti in campo per tutto il match.

SLOVACCHIA

Skriniar: 180' giocati

Un punto in due partite per la Slovacchia, ora a quota 10 nel Gruppo H. Prima la sconfitta per 1-0 alla Kazan Arena propiziata dalla sfortunata autorete di Milan Skriniar. Il difensore nerazzurro come sempre ha giocato tutti i minuti con la sua Nazionale, scendendo in campo anche nella sfida con gli interisti Perisic e Brozovic terminata 2-2.

BOSNIA

Dzeko: 180' giocati

Vittoria in Kazakistan e pareggio in Ucraina per la Bosnia, con Edin Dzeko titolare e in campo in entrambi i match per 180'. Non ha trovato il gol il centravanti nerazzurro ma ha inciso in maniera determinante nella sfida con il Kazakistan, colpendo un palo e servendo un assist. La Bosnia resta al quarto posto nel Gruppo D.


Versión Española  Versi Bahasa Indonesia  English Version  日本語版  中文版 

Tags: nazionali
Load More