Pronti per Lazio-Inter? Tutti i numeri della sfida all’Olimpico

PRONTI PER LAZIO-INTER? TUTTI I NUMERI DELLA SFIDA ALL’OLIMPICO

Statistiche e curiosità sul ritorno in campionato contro i biancocelesti

MILANO - Terminata la sosta, i nerazzurri tornano in campo per l’ottava giornata di Serie A: l’Inter a quota 17 punti in classifica sfida la Lazio di Maurizio Sarri nel match di sabato 16 ottobre alle 18 valido per l’ottava giornata di Serie A 2021/22.

I PRECEDENTI TRA LAZIO E INTER

Sono 156 le sfide giocate tra le due formazioni in campionato: 65 i successi interisti, 54 i pareggi e 37 le vittorie biancocelesti. Anche il bilancio degli ultimi 10 incontri è a favore dei colori nerazzurri, con 6 successi, 2 pareggi e 2 sconfitte: dal 2016/17 in avanti contro nessuna squadra la Lazio ha ottenuto meno vittorie (minimo tre sfide nel periodo).

L’Inter ha segnato in tutte le ultime quattro sfide contro la Lazio in Serie A, il prossimo sarà il 250° gol segnato dai nerazzurri contro i biancocelesti in campionato. L’1-1, finale di 29 incontri, è il punteggio più frequente tra Lazio e Inter in campionato: il più recente risale alla gara di andata della scorsa Serie A.

LE SFIDE ALL’OLIMPICO

Dopo una serie di quattro successi consecutivi in casa contro l’Inter, la Lazio ha vinto solo due delle ultime sette gare interne con i nerazzurri in Serie A (1N, 4P). Il prossimo sarà il 100° gol segnato dall’Inter in casa della Lazio in Serie A: nei 78 confronti i nerazzurri contano 22 vittorie, 29 pareggi e 27 sconfitte. L’Inter ha vinto quattro delle ultime sette partite in casa della Lazio in Serie A (1N, 2P), tanti successi quanti nelle precedenti 22 (7N, 11P).

STATO DI FORMA

L’Inter a quota 17 punti in Serie A, con un bilancio di 5 vittorie e 2 pareggi, sfida la Lazio di Sarri reduce dalla sconfitta per 3-0 contro il Bologna, la seconda in campionato per i biancocelesti che fino ad ora hanno conquistato 11 punti in classifica. La Lazio, tuttavia, non perde da 16 partite consecutive in casa in campionato (14V, 2N) ed è dal 2002 che non fa meglio in Serie A: in quel caso i biancocelesti raggiunsero quota 22 gare interne di fila senza sconfitte.

Per la prima volta nella sua storia l’Inter ha segnato almeno due gol in tutte le prime sette partite stagionali in campionato – le 22 reti rappresentano il suo miglior risultato dal 1950/51, stagione in cui i nerazzurri hanno registrato il proprio record di gol all’ottava partita (25). Inoltre i nerazzurri hanno segnato almeno due gol in tutte le ultime 12 partite di campionato (39 reti in totale).

Numeri positivi anche per quello che riguarda le trasferte: dalla pausa del 2020, l’Inter ha perso solamente due trasferte sulle 29 disputate in Serie A (18V, 9N) – escluse le squadre neopromosse di questo campionato, nessuna ha perso meno gare esterne dei nerazzurri nel periodo.

STATISTICHE

L'Inter ha segnato con 11 giocatori diversi nella Serie A 2021/22: nei maggiori cinque campionati europei solamente il Chelsea (12) ha fatto meglio in stagione. L'Inter è la squadra che ha segnato più gol di testa nei maggiori cinque campionati europei (sette) - la Lazio ha concesso quattro gol con questo fondamentale e in Serie A hanno fatto peggio solamente Salernitana (cinque) e Genoa (sette).

Sabato all’Olimpico si sfidano il miglior attacco dei primi tempi (Lazio, nove gol) e il migliore dei secondi tempi (Inter, 14 reti): Inter (10) e Lazio (otto) sono le due squadre che hanno guadagnato più punti da situazione di svantaggio in questo campionato.

FOCUS GIOCATORI

In questa sfida giocano i tre migliori marcatori di questo campionato: Edin Dzeko, Ciro Immobile e Lautaro Martínez – in due delle ultime quattro stagioni il capocannoniere di Serie A è stato di Lazio o Inter.

L’attaccante bosniaco ha segnato sei gol in sette partite di questo campionato – solo tre giocatori sono riusciti a realizzare sette reti nelle prime otto gare stagionali del club nell’anno d’esordio in nerazzurro in Serie A: Nyers (otto reti nel 1948/49), Amadei (sette nel 1948/49) e Quaresima (sette nel 1947/48). Tre i suoi gol contro la Lazio in Serie A, ma solo uno nelle ultime 10 sfide. In questo campionato nessun giocatore ha realizzato più reti di testa rispetto a Edin Dzeko: tre.

Nelle sue precedenti tre stagioni in Serie A Lautaro Martínez aveva realizzato al massimo tre reti nelle sue prime sei presenze: cinque gol per lui finora nella Serie A 2021/22.

Nicolò Barella è il giocatore che ha fornito più assist in questo campionato (cinque) ed è a sole due lunghezze dal suo record di passaggi vincenti in una stagione di Serie A (sette nel 2020/21).

Diversi i giocatori con un passato biancoceleste: Aleksandar Kolarov ha giocato 82 partite di Serie A con la maglia della Lazio, realizzando sei reti, Samir Handanovic ha giocato una partita con la maglia biancoceleste in Serie A, nella stagione 2005/06, Stefan de Vrij ha giocato 95 partite e segnato otto gol, mentre Correa ha disputato 92 partite e segnato 22 gol.

Milan Skriniar ha fatto il suo esordio in Serie A nell’aprile 2016 contro la Lazio, con la maglia della Sampdoria – la prossima sarà la sua vittoria numero 100 con l’Inter, contando tutte le competizioni.

Arturo Vidal ha segnato quattro gol contro la Lazio in Serie A, contro nessuna squadra ha fatto meglio (quattro reti anche alla Roma).

ALLENATORI

Nell’era dei tre punti a vittoria il tecnico nerazzurro Simone Inzaghi è stato l’allenatore della Lazio con più partite in Serie A (197) ed è stato secondo solo a Sven-Göran Eriksson per media punti (1.82 v 1.9) – min. 50 panchine.

Maurizio Sarri ha vinto cinque delle sue 10 sfide contro l'Inter in campionato (3N, 2P) - l'attuale allenatore dei biancocelesti è imbattuto nelle ultime sei sfide con i nerazzurri (4V, 2N).

DIFFIDATI E SQUALIFICATI

SQUALIFICATI

Lazio: Acerbi (2)

Inter: -


Versión Española  日本語版  English Version  Versi Bahasa Indonesia  中文版 

Load More