Società

29 giu 2021

Dopo il rinnovo di contratto fino al 2022 l'intervista esclusiva registrata nei giorni del tricolore


"Ci ho sempre pensato, ci ho sempre creduto, ci ho messo tanti anni ma la soddisfazione è enorme e ripaga un po' quello che ho vissuto in questi 10 anni". Andrea Ranocchia e lo Scudetto, Andrea Ranocchia e l'Inter, una storia che dura dal 2011 e che continuerà, fino al 2022.

La notizia del rinnovo per un'altra stagione in nerazzurro è fresca, la gioia del tricolore sollevato poco più di un mese fa ancora viva. 

Dal debutto contro il Genoa in Coppa Italia nel 2011 a una stagione che sta già per ricominciare, Andrea Ranocchia lega una volta di più la propria carriera all'Inter, rivivendo i 10 anni trascorsi in una chiacchierata di fine stagione, registrata in esclusiva da Inter TV nei giorni dello Scudetto nerazzurro.

La storia di Andrea e dell'Inter si incrocia nel gennaio 2011, con l'arrivo nella squadra campione del mondo: una rincorsa in campionato che si tradurrà in un secondo posto e con la conquista della Coppa Italia, il primo trofeo per Ranocchia, in quell'Inter-Palermo 3-1 disputato a Roma, da titolare.

Non solo gioie, ma anche momenti più complicati, con la parentesi alla Sampdoria prima e all'Hull City poi: "In Inghilterra è stata la mia rinascita da calciatore: avevo bisogno di staccare dall'Italia, mi sono divertito, ho fatto bene. Mi sono tolto soddisfazioni, mi sono ritrovato e sono tornato diverso e migliorato. Ho cambiato modo di approcciare il calcio e tutte le situazioni, avevo più consapevolezza".

Il gol contro il Benevento nel 2018 come momento cardine di un nodo riannodato definitivamente: "Avevo più esperienza, autorità: ho sempre cercato di portare positività all'interno del gruppo squadra". Il 2-3 dell'Olimpico contro la Lazio come emozione necessaria per tornare a "respirare l'aria da grandi".

E poi lo Scudetto: "Il coronamento meritato per un gruppo speciale". Una stagione nella quale Andrea è stato impeccabile, in ogni frangente nel quale è stato chiamato in causa: "Io sono sempre lo stesso e le motivazioni le trovi, sempre. Io mi faccio trovare pronto, so di avere davanti grandi campioni. E questo è il modo per far sì che si vincano i campionati: io sono stato disposto a fare questo passaggio mentale, di essere a disposizione della squadra". 

Questo è Andrea Ranocchia, 216 partite e 13 gol con la maglia dell'Inter. Pronto, già, per una nuova stagione.

di seguito l'intervista esclusiva con Andrea Ranocchia registrata da Inter TV al termine del campionato nel Clubhouse nerazzurra ad Appiano Gentile


Versione IngleseChinese version
Società

Notizie correlate

Tutte le notizie

Società

Ieri

All’Inter l’ECA Youth Football Award per l’Educational Project


Altre notizie

Tutte le notizie

Squadra


Tutti i partner

  • Notizie
  • Squadra
  • Inter tv
  • Inter Online Store
  • Inter Official App
  • Inter Club

    • Diventa socio
    • Experience
    • Benefit

Seleziona la lingua

Termini e condizioniPrivacyCookies

Copyright © 1995 — 2022 F.C. Internazionale Milano P.IVA 04231750151