Community

14 gen 2022

A Casablanca, le attività del progetto sociale nerazzurro rappresentano un momento sicuro per centinaia di bambini e bambine


Nonostante da oltre un mese in Marocco le autorità locali abbiano bloccato ogni tipo di ingresso nel paese e nonostante una legislazione molto rigorosa nei confronti della pandemia, le attività sportive ed educative portate avanti con il partner Initiative Urbaine non si sono mai arrestate. Per i cento bambini di Sidi Moumen, quartiere periferico di Casablanca, coinvolti nel progetto sociale, gli allenamenti si sono sempre svolti regolarmente. E Abedeljalil, il referente organizzativo locale, ne conferma l’importanza e la necessità: “è fondamentale per i bambini e le bambine, per le loro famiglie e per tutta la comunità, sapere di avere la possibilità di continuare a fare sport, di poter continuare a socializzare e di incontrarsi in un luogo sicuro, specialmente in un momento come questo dove la stanchezza dovuta alla situazione pandemica è forte”.  

Un ulteriore impulso all’obiettivo principale del progetto, l’inclusione sociale, è stato fatto il 18 novembre in occasione della Festa dell’Indipendenza Nazionale, quando è stato organizzato un torneo tra i bambini di Inter Campus ed altre squadre del quartiere. Un torneo che ha visto ben rappresentati ed espressi tutti i valori positivi dello sport che in questi anni si stanno coltivando nella periferia di Casablanca.   


Community

Notizie correlate

Tutte le notizie
Inter XMas 2022

Community

domenica

L'Inter Xmas sta arrivando: scopri la collezione!


Altre notizie

Tutte le notizie

Squadra


Tutti i partner

  • Notizie
  • Squadre
  • Inter TV
  • Inter Online Store
  • Inter Official App
  • Inter Club

    • Diventa socio
    • Experience
    • Benefit

Seleziona la lingua

Termini e condizioniPrivacyCookies

Copyright © 1995 — 2022 F.C. Internazionale Milano P.IVA 04231750151