Inzaghi: "Una sconfitta che brucia, ma dobbiamo reagire subito"

Inzaghi: "Una sconfitta che brucia, ma dobbiamo reagire subito"



Squadra

27 apr 2022

Le parole del tecnico nerazzurro dopo Bologna-Inter: "C'è delusione, non siamo più padroni del nostro destino ma ci è già capitato di rincorrere. Dobbiamo vincerle tutte"


BOLOGNA -  Finisce 2-1 per il Bologna il recupero della 20^ giornata di Serie A, con l'Inter che trova il vantaggio dopo neanche tre minuti di gioco con una magia di Perisic ma viene rimontata dalla formazione rossoblu, che prima pareggia con Arnautovic, poi approfitta con Sansone di un errore di Radu e si porta a casa i tre punti nonostante il netto predominio nerazzurro. 

"C'è delusione, come è normale che sia dopo una partita persa in questo modo - ha commentato Simone Inzaghi ai microfoni di DAZN - L'umore ovviamente non è dei migliori, Radu ha fatto un errore come può capitare a me o a un altro giocatore. Ovviamente quando sbaglia un portiere, l'errore è più in evidenza"

"È una sconfitta che brucia ma dobbiamo reagire subito. Tra tre giorni avremo un'altra partita, poi ci saranno altre tre gare con in mezzo una finale di Coppa Italia. Dovremo affrontare le ultime partite nel migliore dei modi, pur sapendo che non siamo più padroni del nostro destino"

"Il gol di Arnautovic ci ha penalizzato, è arrivato in un ottimo momento per noi. Avevamo approcciato in maniera perfetta, il neo è non aver fatto il secondo gol, l'inerzia della partita era dalla nostra e avremmo potuto evitare il loro gol. È stata una disattenzione che abbiamo pagato e che non puoi concedere con una posta in palio così grande. Nella ripresa abbiamo approcciato bene, per 15-20 minuti abbiamo fatto bene, poi purtroppo ci siamo un po' innervositi perché non riuscivamo a trovare la via del gol. C'è stato poi l'infortunio di Radu che ha condizionato il finale".

"È una sconfitta che brucia, uno stop che ci penalizza, è normale. Dobbiamo però andare avanti pur sapendo che siamo in ritardo. Avevamo tutto in mano nostra mentre ora dobbiamo rincorrere. Siamo stati però altre volte dietro, ora dovremo vincere tutte le partite che restano"


Versione IngleseChinese version
Squadra

Notizie correlate

Tutte le notizie
COMO, ITALY - JULY 17: Henrikh Mkhitaryan of FC Internazionale looks on prior to the FC Internazionale training session at the club's training ground Suning Training Center at Appiano Gentile on July 17, 2022 in Como, Italy. (Photo by Mattia Ozbot - Inter/Inter via Getty Images)

Squadra

20 minuti fa

Le condizioni di Henrikh Mkhitaryan


Altre notizie

Tutte le notizie

Squadra


Tutti i partner


Seleziona la lingua

Termini e condizioniPrivacyCookies

Copyright © 1995 — 2022 F.C. Internazionale Milano P.IVA 04231750151