CONTE: "PER OTTENERE IL MASSIMO DOBBIAMO ANDARE SEMPRE A 200 ALL'ORA"

L'analisi del Mister dopo l'1-1 sul campo del Lecce: "Il motore deve restare su giri alti se vogliamo tenere una media punti importante "

LECCE - Nonostante le tante occasioni create, comincia con un pareggio il girone di ritorno dell'Inter, fermata sull'1-1 al "Via del Mare" dove i nerazzurri passano in vantaggio con Bastoni al 71' ma vengono raggiunti da Mancosu sei minuti più tardi. 

"Il risultato finale nasce dal fatto che siamo una squadra costretta ad andare sempre a 200 all'ora, non ci possiamo permettere di andare meno forte - ha commentato Antonio Conte al termine del match -. Può capitare ma guardando le statistiche avremmo dovuto comunque fare i tre punti. Evidentemente andando a una velocità media, di crociera, diventiamo una squadra normale e non riusciamo a portare a casa il risultato. Nel girone di andata siamo andati sempre al massimo dei giri, anche oltre".

"Il Lecce oggi ha cambiato sistema di gioco, schierandosi con un 5-3-2 molto basso, chiudendo tutti gli spazi. Diventa difficile quando affronti avversari così. Siamo riusciti a trovare qualche soluzione ma siamo stati imprecisi in fase realizzativa. Dovevamo essere più determinati e cattivi perché le occasioni ci sono state e abbiamo subito un gol che lascia l'amaro in bocca. Il mercato? Non mi va di parlarne, la Società sta facendo delle valutazioni, ma io sono contento dei miei giocatori e non voglio che le mie parole vengano strumentalizzate. Io faccio l'allenatore e devo provare a tirare fuori il meglio dai miei ragazzi. Se vogliamo mantenere una media punti importante dobbiamo continuare ad andare al massimo". 


Versión Española  Versi Bahasa Indonesia  English Version  中文版  日本語版 

Load More