Inter Brescia numeri statistiche e curiosità

INTER-BRESCIA: NUMERI, STATISTICHE E CURIOSITÀ

Nerazzurri in campo al Meazza mercoledì alle 19:30

MILANO – Mercoledì 1 luglio l’Inter scende di nuovo in campo al Meazza per sfidare il Brescia nella gara valida per la 29esima giornata di Serie A con calcio d’inizio alle 19.30. Le due formazioni si sfideranno per la 46esima volta in Serie A, con un bilancio di 25 successi nerazzurri, 16 pareggi e quattro vittorie delle Rondinelle.

Con Opta, ecco le statistiche in vista della sfida di campionato.

L'Inter è la squadra contro cui il Brescia ha pareggiato più volte in Serie A (16) – e dalla quale ha subito più gol nel massimo campionato (82). I nerazzurri hanno perso solamente una delle ultime 11 partite di campionato contro il Brescia (nel febbraio 2004): nel periodo sette successi e tre pareggi.

I PRECEDENTI A SAN SIRO

Inter e Brescia si sono affrontate 22 volte al Meazza in campionato, con un bilancio di 16 vittorie casalinghe per i nerazzurri, 5 pareggi e una sola sconfitta, datata febbraio 2004. Nelle ultime 10 sfide il Brescia ha alternato una partita senza gol fatti e una in cui è andato a bersaglio – pareggio 1-1 nella più recente, risalente al 2010.

STATO DI FORMA

L’Inter è imbattuta nelle ultime nove partite contro squadre neopromosse in Serie A, con otto vittorie e un pareggio. I nerazzurri hanno sia segnato che subito gol in tutte le ultime cinque gare casalinghe di Serie A: è da febbraio 2011 che l’Inter non colleziona all’interno dello stesso campionato sei partite interne consecutive con questo andamento.

Di fronte nella sfida di San Siro il Brescia che è riuscito ad ottenere due risultati utili consecutivi in campionato per la prima volta da dicembre (in quel caso furono due vittorie, ora due pareggi). Non è mai arrivato a tre in questo torneo. La squadra di Diego Lopez ha raccolto solo due punti nelle ultime sei trasferte di Serie A, uno dei quali nell’ultima partita fuori casa a Firenze: è da marzo 2011 che la squadra lombarda non pareggia due gare esterne di massimo campionato.

STATISTICHE GENERALI

L’Inter ha realizzato 13 gol di testa in questa Serie A, almeno due in più di ogni altra squadra. Quella di Conte è la formazione che ha subito meno gol da palla inattiva in questo campionato (soltanto sette).

Cinque degli ultimi sei gol del Brescia in campionato, sono arrivati nel primo tempo. Quella di Diego Lopez è anche la formazione che ha subito più gol negli ultimi 30 minuti di gioco in questo campionato (26, tra cui quello di Lukaku nella gara di andata) e che ha perso più punti da situazioni di vantaggio.

FOCUS GIOCATORI

L’attaccante dell’Inter Romelu Lukaku ha segnato in tutte le ultime tre partite casalinghe disputate in Serie A: tante gare a segno quante nelle precedenti 11 presenze interne nella competizione. Il belga è a quota 19 gol in questo campionato: arrivando a 20 diventerebbe il sesto giocatore dell’Inter a raggiungere questa cifra in questo secolo.

La prossima sarà la presenza numero 50 da titolare di Lautaro Martinez con la maglia dell’Inter in tutte le competizioni e la 150ª presenza in Serie A per Stefan de Vrij, che dopo la rete contro il Parma si è confermato l’unico difensore centrale di questo campionato con almeno tre gol e tre assist all’attivo.

La prossima sarà anche la partita numero 200 di Andrea Ranocchia in Serie A.

Nicolò Barella ha giocato 26 gare e realizzato cinque reti in campionato sotto la guida di Diego López, nel 2017/18.

Solo De Ligt è più giovane di Alessandro Bastoni tra i difensori con almeno due reti segnate in questo campionato.

Tutti e sette gli assist di Antonio Candreva sono arrivati in gare casalinghe.

Cinque dei sei gol totali di Alfredo Donnarumma, miglior marcatore del Brescia, sono arrivati nei primi 20 minuti di gioco, l'attaccante italiano è andato a segno nelle ultime due gare giocate in Serie A: l’ultimo giocatore del Brescia ad aver segnato in tre presenze consecutive nel massimo campionato è stato Andrea Caracciolo, nell’aprile 2011.

ALLENATORI

Diego López non è mai riuscito a strappare i tre punti da allenatore contro i nerazzurri in campionato: due pareggi e due sconfitte per l’attuale tecnico del Brescia.

Antonio Conte ha vinto il suo unico precedente da allenatore in Serie A contro Diego López, nel gennaio 2014 (Cagliari-Juventus 1-4).

L’unico precedente in Serie A tra il Brescia e Conte da allenatore è il successo nel match d’andata.

 


English Version  Versi Bahasa Indonesia  中文版 

Load More