HAKIMI E IL SUO PRIMO GOL NERAZZURRO: "VOGLIO ESSERE UTILE A QUESTA SQUADRA"

Il marocchino protagonista contro il Benevento: gol e assist

1/15
Hakimi e il suo primo gol nerazzurro: "Voglio essere utile a questa squadra"
Hakimi e il suo primo gol nerazzurro: "Voglio essere utile a questa squadra"
Hakimi e il suo primo gol nerazzurro: "Voglio essere utile a questa squadra"
Hakimi e il suo primo gol nerazzurro: "Voglio essere utile a questa squadra"
Hakimi e il suo primo gol nerazzurro: "Voglio essere utile a questa squadra"
Hakimi e il suo primo gol nerazzurro: "Voglio essere utile a questa squadra"
Hakimi e il suo primo gol nerazzurro: "Voglio essere utile a questa squadra"
Hakimi e il suo primo gol nerazzurro: "Voglio essere utile a questa squadra"
Hakimi e il suo primo gol nerazzurro: "Voglio essere utile a questa squadra"
Hakimi e il suo primo gol nerazzurro: "Voglio essere utile a questa squadra"
Hakimi e il suo primo gol nerazzurro: "Voglio essere utile a questa squadra"
Hakimi e il suo primo gol nerazzurro: "Voglio essere utile a questa squadra"
Hakimi e il suo primo gol nerazzurro: "Voglio essere utile a questa squadra"
Hakimi e il suo primo gol nerazzurro: "Voglio essere utile a questa squadra"
Hakimi e il suo primo gol nerazzurro: "Voglio essere utile a questa squadra"

BENEVENTO - La freccia stavolta ha iniziato a sfrecciare al minuto uno: il fischio dell'arbitro come quello del capotreno, così Achraf ha iniziato a solcare i binari di destra. Contro la Fiorentina gli erano bastati pochi minuti per sfornare il primo assist della sua avventura in nerazzurro, per Lukaku. A Benevento dopo meno di 30 secondi il tocco fotocopia sempre per il belga: assist numero 2. Ma non si è fermato, Hakimi: ha trovato anche il suo primo gol con la maglia dell'Inter, secondo marocchino di sempre della storia nerazzurra (dopo Kharja, francese ma naturalizzato marocchino).

Un avvio bagnato anche con le parole nel post-partita: "Sono molto contento di come mi ha accolto il gruppo, di come mi sono inserito nella squadra: ho capito quello che mi chiede il Mister e lavoro ogni giorno per migliorare. Ho già giocato a Dortmund in questa posizione e alcune cose sono simili, credo di avere le qualità per fare bene, i compagni mi stanno aiutando molto e sto cercando di apprendere tutto velocemente per essere utile all'Inter".

"Il nostro lavoro è mirato a competere fino in fondo. Abbiamo una grande squadra e lottiamo per provare a vincere qualcosa".

A Inter TV Hakimi ha parlato anche della sua esultanza speciale con Alexis, con il gesto dell'attenti: "Spesso scherziamo in allenamento con Sanchez e Lautaro, eravamo semplicemente felici per il gol, si tratta di un'esultanza di squadra".

Nel post-partita Hakimi ha regalato la sua maglietta a un bambino presente sugli spalti: "Lo facevo anche io da bambino, chiedevo le maglie ai giocatori. È sempre bello regalare un po' di felicità a chi ti appoggia, soprattutto se si tratta di bambini".


English Version  Versión Española  中文版  日本語版  Versi Bahasa Indonesia 

Tags: hakimi serie-a
Load More