11 formazioni leggendarie e vincenti della storia dell'Inter

11 FORMAZIONI LEGGENDARIE E VINCENTI DELLA STORIA DELL'INTER

Oggi è l'11/11: vi proponiamo allora 11 formazioni che hanno fatto grandi i nostri colori

Oggi è l'11/11, una data che numericamente si presta a un piccolo esercizio di memoria tutta interista e ci dà l'occasione per riscoprire 11... undici iniziali, undici formazioni titolari con le quali l'Inter ha conquistato trofei rimasti nella storia del club.

1 | 1910: LA FORMAZIONE DEL PRIMO SCUDETTO

1910: la formazione dell'Inter campione d'Italia

Campelli, Fronte, Zoller I, Jenni, Fossati, Stebler, Capra II, Payer I, Peterly I, Aebi, Schuler.
Allenatore: Virgilio Fossati.

Il 24 aprile 1910 l'Inter vince il primo tricolore della sua storia. Lo fa battendo la Pro Vercelli 10-3 nello spareggio resosi necessario dopo che le due squadre avevano chiuso a pari punti il campionato federale. Campelli il portiere, il modulo il 2-3-5 di inizio secolo, quella "piramide" che poi, con l'evolversi del calcio, verrà ribaltata.

2 | 1964: LA PRIMA INTER CAMPIONE D'EUROPA

1964: L'Inter batte il Real Madrid e diventa Campione d'Europa

In alto, da sinistra: Sarti, Guarneri, Facchetti, Milani, Burgnich, Picchi.
Accosciati, da sinistra: Jair, Suarez, Mazzola, Tagnin, Corso.
Allenatore: Helenio Herrera.

Vienna, stadio Prater. L'Inter di Herrera si laurea per la prima volta Campione d'Europa, battendo 3-1 il Real Madrid con il gol di Milani e la doppietta di Mazzola. Sarti in porta, Picchi libero dietro a Burnich, Guarneri e Facchetti. Tagnin in marcatura a uomo, a tutto campo su Alfredo Di Stéfano. Mazzola e Suarez mezzali, Jair a destra, Corso sulla sinistra, Milani centravanti. La Grande Inter è già cominciata.

3 | 1964: INTER SUL TETTO DEL MONDO

1964: a Madrid l'Inter vince la Coppa Intercontinentale

In alto, da sinistra: Sarti, Guarneri, Facchetti, Malatrasi, Tagnin, Picchi.
Accosciati, da sinistra: Corso, Milani, Domenghini, Peirò, Suarez.
Allenatore: Helenio Herrera.

La sconfitta ad Avellaneda, la vittoria a San Siro: per la prima Coppa Intercontinentale della storia l'Inter è costretta allo spareggio con l'Independiente. Sotto il diluvio del Bernabeu, a Madrid, servono i supplementari: decide un gol di Corso, al 110'. L'Inter sale sul tetto del mondo per la prima volta nella sua storia.

4 | 1965: LA COPPA DEI CAMPIONI A SAN SIRO

1965: l'Inter batte il Benfica a San Siro nella finale di Coppa dei Campioni

In alto, da sinistra: Sarti, Facchetti, Guarneri, Bedin, Burgnich, Picchi.
Accosciati, da sinistra: Jair, Mazzola, Peirò, Suarez, Corso.
Allenatore: Helenio Herrera.

Seconda finale di Coppa dei Campioni consecutiva, sempre il 27 maggio, e secondo trionfo. Diluvia, a Milano. A San Siro l'Inter gioca in bianco, con la maglia con la leggendaria striscia orizzontale nerazzurra. Capitan Picchi alza la coppa dopo l'1-0 maturato grazie al gol di Jair, con la palla che passa in mezzo alle gambe del portiere Costa Pereira. La formazione è quella che dà vita alla filastrocca più famosa: Sarti Burgnich Facchetti, Bedin Guarneri Picchi, Jair Mazzola Peirò, Suarez Corso.

5 | 1965: LA SECONDA COPPA INTERCONTINENTALE

1965: l'Inter conquista la sua seconda coppa Intercontinentale

In alto, da sinistra: Facchetti, Guarneri, Bedin, Burgnich, Picchi.
Accosciati, da sinistra: Jair, Mazzola, Sarti, Peirò, Suarez, Corso.
Allenatore: Helenio Herrera.

La battaglia con l'Independiente si ripete: a San Siro l'Inter vince 3-0 con i gol di Peirò e Mazzola (2). Nell'inferno di Avellaneda la squadra di Herrera resiste a tutto, strappa lo 0-0 e vince la seconda Coppa Intercontinentale consecutiva.

6 | 1989: L'INTER DEI RECORD

L'Inter dei record, 1989

In alto, da sinistra: Zenga, Ferri, Berti, Bergomi, Serena, Matthäus.
Accosciati, da sinistra: Diaz, Brehme, Bianchi, Matteoli, Mandorlini.
Allenatore: Giovanni Trapattoni.

L'Inter del tredicesimo tricolore, quella che cancella i record nella Serie A a due punti. In 34 giornate l'Inter colleziona 58 punti, segna 67 gol e ne subisce solo 19. Il capocannoniere è Aldo Serena, 22 reti. Formazione che resta nella storia, con idoli nerazzurri come Zenga, Berti e Bergomi, oltre ai due tedeschi Brehme e , che presto diventerà poi Pallone d'Oro. 

7 | 1991: LA PRIMA COPPA UEFA

1991: l'Inter conquista la Coppa Uefa

In alto da sinistra: Zenga, Berti, Battistini, Ferri, Serena, Bergomi.
Accosciati, da sinistra: Bianchi, A. Paganin, Brehme, Klinsmann, Matthäus.
Allenatore: Giovanni Trapattoni.

La prima Coppa Uefa della storia dell'Inter arriva nel 1991 con la doppia finale contro la Roma. A San Siro l'Inter vince 2-0: segnano Berti e Matthäus su rigore. All'Olimpico è battaglia vera, l'Inter cede 1-0 ma la Coppa Uefa è nerazzurra, sollevata da capitan Bergomi.

8 | 1994: LA SECONDA COPPA UEFA

1994: l'Inter vince la Coppa Uefa a San Siro

In alto da sinistra: Zenga, Jonk, Bergkamp, Klinsmann, Fontolan, Berti, Battistini.
Accosciati, da sinistra: Sosa, A. Paganin, Manicone, Orlando, Bergomi.
Allenatore: Giampiero Marini.

Annata tribolata in campionato, ma cavalcata trionfale in Europa. L'Inter solleva la Coppa Uefa trascinata da Dennis Bergkamp. Lo fa a San Siro, nel ritorno della doppia finale con il Salisburgo. Al Meazza decide un gol di Wim Jonk.

9 | 1998: LA COPPA UEFA DEL FENOMENO

Parigi, 1998: l'Inter vince la Coppa Uefa

In alto da sinistra: Zé Elias, Colonnese, J. Zanetti, Pagliuca, West.
Accosciati, da sinistra: Simeone, Djorkaeff, Zamorano, Winter, Fresi, Ronaldo.
Allenatore: Luigi Simoni.

Una notte indimenticabile, quella di Parigi: l'Inter batte la Lazio 3-0 con i gol di Zamorano, Zanetti e Ronaldo e conquista la sua terza Coppa Uefa. Il Fenomeno incanta l'Europa.

10 | 2010: IL TRIONFO DI MADRID, IL TRIPLETE NERAZZURRO

L'Inter batte il Bayern e vince la Champions League

In alto da sinistra: Pandev, Julio Cesar, Maicon, Chivu, Lucio, Samuel.
Accosciati, da sinistra: J. Zanetti, Cambiasso, Eto'o, Milito, Sneijder.
Allenatore: José Mourinho.

Al Bernabeu l'Inter di Mourinho completa la stagione trionfale con la conquista della Champions League, dopo Coppa Italia e Campionato. A Madrid è Milito, con una doppietta, a schiantare il Bayern Monaco.

11 | 2010: INTER DI NUOVO SUL TETTO DEL MONDO

2010: Abu Dhabi, l'Inter sul tetto del mondo

In alto da sinistra: Maicon, Julio Cesar, Eto'o, Motta, Chivu, Lucio.
Accosciati, da sinistra: Cordoba, J. Zanetti, Cambiasso, Milito, Pandev.
Allenatore: Rafa Benitez.

L'Inter completa il magico 2010 vincendo il Mondiale per club, 3-0 in finale ad Abu Dhabi contro il Mazembe. Segnano Eto'o, Pandev e Biabiany.


English Version  日本語版  Versión Española  中文版  Versi Bahasa Indonesia 

Load More