INTER CAMPUS ANGOLA, IDENTIKIT DI UNA COORDINATRICE

Leopoldina guida il gruppo di Benguela, voglia di imparare per sconfiggere i pregiudizi

1/2
Inter Campus Angola, caratteristiche di una coordinatrice
Inter Campus Angola, caratteristiche di una coordinatrice

"Sono Victoria Leopoldina Gonçalves, coordinatrice del progetto Inter Campus della comunità benguelana. Faccio parte di Inter Campus dal 6 marzo del 2019". Inizia così a parlare di sé Leopoldina, seduta su un muretto a lato del campo.

"Ciò che da subito ha richiamato la mia attenzione e mi ha convinto a partecipare è stato l’obiettivo del progetto: a me piace aiutare il prossimo, credo che non ci sia nulla di meglio da fare in questa vita se non mettersi a disposizione degli altri. Si incontrano poche persone nel mondo disponibili e adatte a un lavoro come allenatore o responsabile di Inter Campus, serve grande sensibilità umana e sacrificio".

"Ciò che ho trovato più buffo è essere scelta come coordinatrice tra tanti ragazzi, mi fa ancora effetto quando gli alunni si rivolgono a me chiamandomi 'Coordinatrice'. È strano, ma allo stesso tempo gratificante".

Leopoldina è giovane, ma acuta, un esempio per le sue compagne e per l’intera comunità. In Angola la parità di genere è uno degli obiettivi del progetto, che opera in realtà in cui alle mille difficoltà già presenti, si aggiunge una cultura machista. Le nostre bambine e le allenatrici la combattono ogni giorno, allenando, giocando e divertendosi. Dai suoi racconti traspaiono passione e grande voglia di conoscere, insieme allo stupore ingenuo di chi senza accorgersene ha sconfitto il pregiudizio.

"Tutto ciò mi ha fatto crescere moltissimo, wow! Ho imparato a relazionarmi meglio con l’universo maschile, ad ascoltare e tentare di capire, a risolvere qualsiasi questione potesse sorgere in Inter Campus, a mettermi nei panni degli altri. Ho capito che essere leader non significa comandare, ma lavorare di squadra".


English Version 

Tags: inter campus
Load More