Inter Campus Romania, una visita molto attesa

INTER CAMPUS ROMANIA, UNA MISSIONE TANTO ATTESA

In Romania ripartono le scuole e riprendono le attività sui campi da calcio

Dopo uno stop forzato di due anni per motivi a tutti noti, durante il quale il dialogo tra noi e tutto il mondo Inter Campus si è mantenuto vivo grazie alla tecnologia, alla costanza ed alla fiducia di poter un giorno tornare ad abbracciarsi, la delegazione del progetto sociale nerazzurro è nuovamente in Romania per una missione itinerante nei tre nuclei attivi.

Atterrati a Bucarest due le sessioni di allenamento svolte sul campetto interno la struttura “Marcellino”, un orfanotrofio che conta 32 ospiti. Molti di loro sono entrati a far parte di Inter Campus all’età di sei anni e, dopo un lungo percorso, li ritroviamo cresciuti. Dal centro di assistenza minorile “Pinocchio”, giunge l’altro gruppo di bambini. 

Diretti in auto verso ovest, raggiungiamo la città di Slatina, dove Pirelli patrocina il progetto sociale. Ad accogliere la delegazione la referente locale, Mihaela Jonus ed il Direttore Generale Davide Meda. Qui trascorrono due giornate di allenamenti sul campo con i tre allenatori locali e una settantina di bambini e bambine.

La visita prosegue in direzione nord-est, ai piedi dei monti Carpazi, nella città di Valcea dove si sono svolte molte altre sessioni di allenamenti con un centinaio di bambini e i due mister-educatori locali. L'ultimo giorno, con tutti loro saliamo sugli autobus per entrare nel tunnel che ci porta a duecento metri nel sottosuolo, nella miniera di sale dove si sono svolte le mini-olimpiadi del calcio; una festa per tutti a conclusione della missione.

Inter Campus Romania, una visita molto attesa Inter Campus Romania, una visita molto attesa


English Version 

Load More