Marotta: "Fiducia nella reazione della squadra, lavoriamo con serenità"

Marotta: "Fiducia nella reazione della squadra, lavoriamo con serenità"



Società

21 feb 2022

Le parole del CEO Sport nerazzurro: "Saremo protagonisti fino in fondo, i momenti di sofferenza sono normali"


MILANO - Il CEO Sport nerazzurro Giuseppe Marotta ha parlato ai microfoni di Sky Sport per commentare lo stato di forma della squadra e l'andamento nelle ultime partite.

"Ci sono momenti nello sport in cui soffrire è normale. Stiamo soffrendo, è vero, ma dobbiamo avere la forza di reagire. Il lavoro è l'arma principale, da abbinare alla fiducia nei nostri mezzi e a quanto di buono abbiamo fatto fino a oggi. Abbiamo una classifica importante, abbiamo un match in meno, a gennaio abbiamo conquistato la Supercoppa Italiana. Anche il nostro gioco, sempre spettacolare, ci dà tanta fiducia. Sono tanti i motivi che ci danno ottimismo".

"Non vogliamo alibi per giustificare le ultime uscite, ma sapevamo che gennaio e febbraio sarebbero stati i mesi più complicati. Abbiamo affrontato partite con avversarie di altissimo livello, ora abbiamo la consapevolezza che saremo protagonisti fino in fondo perché questo campionato si deciderà all'ultimo chilometro. Per questo dobbiamo lavorare con fiducia e serenità".

"Da questo punto di vista abbiamo la garanzia del nostro mister: Inzaghi è un professionista preparato, che sta facendo esattamente quanto chiesto dalla società la scorsa estate. Vero, la sconfitta con il Sassuolo è stata meritata, ma dobbiamo farne tesoro, per imparare dagli errori. Crediamo in noi stessi, abbiamo degli obiettivi ben chiari in testa: siamo campioni in carica, difendiamo lo Scudetto e puntiamo alla seconda stella".

Per Marotta anche l'occasione di tornare sui singoli: "Tutti gli attaccanti possono attraversare dei momenti particolari, con alti e bassi. Lautaro ha 25 anni, si impegna sempre tantissimo, si applica. In questo momento non sta trovando il gol. Squadra e società lo supportano, deve tornare a esser quel grande campione che conosciamo".

Infine la situazione legata ai rinnovi di contratto: "Per quanto riguarda Brozovic c'è la consapevolezza che società e giocatore vogliono continuare insieme. Nel giro di qualche giorno arriverà la firma sul prolungamento del contratto. Perisic e Handanovic? Abbiamo la fortuna di avere a che fare con professionisti che, pur in scadenza, sono da ammirare per il loro apporto, come anche Ranocchia. Questa è la forza del gruppo. Sicuramente meritano la riconferma, non c'è fretta ma conosciamo il loro valore".

Infine un commento sulla sfida con il Sassuolo: "È una squadra che è massima espressione della gioventù e della spensieratezza, infatti ha battuto Inter, Milan e Juventus. Lì i giovani vengono valorizzati al massimo, sicuramente c'è attenzione nei confronti di tanti futuri campioncini".


Versione IngleseChinese version
Società

Notizie correlate

Tutte le notizie

Società

venerdì

Brothers And Sisters Of The World, Inter e Nike presentano la maglia away per la stagione 2022/23


Altre notizie

Tutte le notizie

Squadra


Tutti i partner


Seleziona la lingua

Termini e condizioniPrivacyCookies

Copyright © 1995 — 2022 F.C. Internazionale Milano P.IVA 04231750151