Società

24 set 2022

Il club nerazzurro premiato per l’impegno esemplare nello sviluppo del proprio Settore Giovanile.


Importante riconoscimento internazionale per l'Inter: durante l'assemblea dell'ECA a Istanbul il CEO Corporate Alessandro Antonello ha ritirato l'ECA Youth Football Award, il premio dell'Associazione dei Club Europei che viene conferito ai club che hanno dimostrato un impegno esemplare nello sviluppo del proprio Settore Giovanile.

Un riconoscimento che esalta la bontà dell'Educational Project del Club, il programma lanciato da Inter nel 2017, voluto fortemente dal direttore del Settore Giovanile Roberto Samaden e promosso, stagione dopo stagione, dal CEO Sport Giuseppe Marotta. Un progetto che punta alla formazione dei ragazzi e delle ragazze del vivaio nerazzurro non solo dal punto di vista tecnico e calcistico ma anche da quello umano e culturale, coinvolgendo nel processo anche tutti gli allenatori e le persone che lavorano quotidianamente a stretto contatto con i nostri giovani.

Partendo dall'Under 9 e fino ad arrivare alla Primavera, Inter realizza percorsi dedicati che riguardano temi sensibili, considerando età, contesto sociale e culturale. Attraverso gli interventi di professionisti dello staff nerazzurro e di contributor esterni vengono affrontate tematiche come la tutela dei minori, il bullismo, il cyberbullismo, la discriminazione. Incontri frontali, discussioni, panel si aggiungono alla partecipazione ad eventi e manifestazioni mirati alla sensibilizzazione dei vari temi. Un esempio su tutti: le attivazioni del Settore Giovanile durante la Giornata della Memoria, con visite, incontri e momenti di riflessione riguardo l'Olocausto.

Tutte le squadre agonistiche maschili e femminili, dall'Under 14 all’Under 19, vengono inoltre coinvolte in un percorso di formazione guidato dai professionisti di Inter Media House e del Team Communications riguardo la consapevolezza digitale, il corretto utilizzo dei social network e dei diversi canali di comunicazione. Senza dimenticare la partecipazione attiva alle realtà sociali del territorio come le visite presso gli ospedali pediatrici milanesi o agli istituti di detenzione per minori. Conoscere, affrontare i problemi di tutti i giorni, al di fuori del campo: la missione del Club nerazzurro porta all'attenzione dei ragazzi e delle ragazze, ma anche di tutte le persone coinvolte nello staff, tematiche come quelle della sostenibilità e del cambiamento climatico, di una corretta alimentazione e delle storture dello sport (doping, match-fixing).

All'interno dell'Educational Project il Club ha inaugurato il Suning Youth Centre e l'Inter College, una struttura che ospita i giocatori e le giocatrici (dall'U15 all'U19) provenienti da altre regioni d'Italia o dall'estero. Un ambiente che offre un percorso educativo e formativo a 360°, insieme a strutture dedicate come aule studio, sale relax e ambienti in generale che stimolano e facilitano l'integrazione e la convivialità.

Combinare gli aspetti tecnici con questo tipo di formazione è la grande sfida dell'Educational Project di Inter: una missione per il Club, riconosciuta dall'importante premio dell'ECA che rende merito a un progetto di grande rilevanza e che proseguirà con ancora più spinta ed entusiasmo.


Versione Inglese
Società

Notizie correlate

Tutte le notizie

Società

28 set 2022

Il CDA di FC Internazionale Milano approva i risultati del bilancio di esercizio 2021/2022


Altre notizie

Tutte le notizie

Squadra


Tutti i partner

  • Notizie
  • Squadra
  • Inter tv
  • Inter Online Store
  • Inter Official App
  • Inter Club

    • Diventa socio
    • Experience
    • Benefit

Seleziona la lingua

Termini e condizioniPrivacyCookies

Copyright © 1995 — 2022 F.C. Internazionale Milano P.IVA 04231750151