CONTE: "COME CONTRO ROMA E BARCELLONA, AVREMMO MERITATO DI PIÙ"

Le parole del Mister dopo l'1-1 di Firenze: "Dispiace, potevamo raccogliere di più ma non posso rimproverare nulla ai ragazzi. Fa parte del nostro percorso di crescita"

FIRENZE - Nonostante una partita condotta dal primo all'ultimo minuto, l'Inter non riesce a uscire dal "Franchi" con i tre punti, venendo raggiunta in pieno recupero dal gol di Vlahovic dopo essere stata in vantaggio per più di 80 minuti grazie al gol di Borja Valero e aver sfiorato il raddoppio in più di un'occasione. 

"Così come contro il Barcellona abbiamo raccolto meno di quanto avremmo meritato - ha esordito Antonio Conte nel commentare il risultato dopo il fischio finale -. Dispiace perché oggi la squadra aveva risposto bene dopo la sconfitta di martedì. Avete visto le ultime gare e già con la Roma avevamo raccolto meno ma non possiamo farci niente, possiamo solo cercare di migliorare in entrambe le fasi. Potevamo ottenere tre vittorie invece abbiamo raccolto due pareggi e una sconfitta, ma non posso rimproverare nulla ai ragazzi. È un processo di crescita e dobbiamo avere pazienza tutti quanti, perché non siamo ancora nelle condizioni di vincere ogni partita solo perché ci chiamiamo Inter". 

"Abbiamo avuto tante occasioni, Dragowski è stato strepitoso e noi potevamo sfruttare meglio alcune situazioni. Stiamo parlando però di ragazzi che stanno giocando sempre ed è inevitabile pagare qualcosina a livello di stanchezza. Purtroppo anche Lautaro e Lukaku stanno giocando sempre e stanno facendo grandi cose mettendosi a disposizione della squadra. Avrebbero bisogno di rifiatare un po', ma l'infortunio sfortunato di Sanchez ci ha privato di una alternativa importante. Guardiamo avanti, forti del fatto di essere venuti a Firenze a fare la partita. ll rammarico è non essere usciti con i tre punti, prendendo un gol così al 92'. Lo analizzeremo per cercare di essere ancora più precisi". 


日本語版  Versi Bahasa Indonesia  English Version  中文版  Versión Española 

Load More