Ivano Bordon



Ruolo

POR

Presenze

382

Trofei vinti

4

Nazionalità

ITA

Una tradizione unica, quella che lega i portieri alla maglia nerazzurra. Iconici, forti, vincenti. Ivano Bordon nasce a Marghera il 13 aprile 1951 e subito il pallone entra nella sua vita. L'ispirazione è quella del papà calciatore, la mossa giusta è quella del nonno, che lo porta alle partite e lo piazza dietro alla porta. Da lì il piccolo Ivano scruta, apprende, si appassiona. E sceglie: sceglie di stare tra i pali, a difesa della porta. A 15 anni viaggia verso Milano ed entra nel settore giovanile nerazzurro. E' il 1966, è l'Inter di Herrera. Milano diventa la sua casa, i colori nerazzurri quelli della vita. Nel giugno del 1969 il suo nome compare per la prima volta sulle colonne del Corriere della Sera, in occasione del Torneo Città di Milano. "Fra i giovani portieri dell'Inter - anche a giudizio dei tecnici cui è affidata la cura del settore giovanile nerazzurro - Bordon è quello più dotato. Certo, ha soltanto diciotto anni, ed è assai difficile valutare le reali possibilità di un portiere di questa età". Si tratta solo dell'inizio. Bordon debutta nel 1970, a partita in corso, in un derby. Il titolare è Lido Vieri, ma nel marzo 1971, nel momento più caldo della stagione, Bordon è chiamato a sostituirlo, causa una squalifica di diverse giornate. "Emozionato? Per nulla. So di giocarmi la carriera, ma la prima dote di un portiere è quella di non perdere la calma". Doti acrobatiche e riflessi pari a quelle del suo maestro Vieri, la stampa su Bordon va dritta: "Tetragono alle emozioni, freddo come una statua". Vince subito: nove presenze in quella stagione in rincorsa, coronata con l'undicesimo Scudetto.

Nel 1971 è di nuovo eroe in corsa. La notte con il Borussia Monchengladbach si trasforma nella più grande serata per il portiere nerazzurro. Bordon è il titolare nella ripetizione della sfida a Berlino e disegna la partita perfetta. Conserva lo 0-0, parando tutto, rigore compreso. E' solo una delle tante giornate da campione di Bordon. Il totale delle partite in nerazzurro è di 388, con due Scudetti e due Coppe Italia. 13 stagioni nelle quali fa registrare la più lunga striscia di imbattibilità in Serie A con l'Inter (686 minuti di imbattibilità, dal 7º minuto della 4ª giornata fino al 63º minuto della 11ª giornata della Serie A 1979-1980). Vince anche il Mondiale nel 1982 con l'Italia, pur senza scendere in campo.

Nel 1971 è di nuovo eroe in corsa. La notte con il Borussia Monchengladbach si trasforma nella più grande serata per il portiere nerazzurro. Bordon è il titolare nella ripetizione della sfida a Berlino e disegna la partita perfetta. Conserva lo 0-0, parando tutto, rigore compreso. E' solo una delle tante giornate da campione di Bordon. Il totale delle partite in nerazzurro è di 388, con due Scudetti e due Coppe Italia. 13 stagioni nelle quali fa registrare la più lunga striscia di imbattibilità in Serie A con l'Inter (686 minuti di imbattibilità, dal 7º minuto della 4ª giornata fino al 63º minuto della 11ª giornata della Serie A 1979-1980). Vince anche il Mondiale nel 1982 con l'Italia, pur senza scendere in campo.

"Ringrazio tutti quelli che mi hanno votato. Al di là del mio valore come portiere questa è l'ennesima conferma dell'affetto di tutto il popolo interista nei miei confronti. Sono arrivato all'Inter da ragazzo, Invernizzi mi ha dato subito fiducia e ho provato subito a ripagarlo. E ho provato a farlo per tanti, tanti anni. Sono davvero orgoglioso di entrare nell'Hall of Fame, per me significa molto. L'Inter ha avuto sempre grandissimi portieri e sono orgoglioso di essere stato uno di questi, nella lunga storia nerazzurra. Il mio maestro è stato senza dubbio Lido Vieri, da lui ho appreso tantissimo, stile compreso. Ma in questo giorno così speciale per me voglio dedicare un pensiero a Mauro Bellugi: per me era un fratello".

Ivano Bordon
Ivano Bordon

Versione Inglese

Hall of fame

Tutte le leggende

Douglas Sisenando

Maicon

ATT
Maicon Douglas Sisenando

More Inter

Società

Situata nel cuore pulsante di Milano, l'Inter HQ è la sede di FC Internazionale Milano, che conta uno staff di 350 persone


Tutti i partner

  • Notizie
  • Squadre
  • Inter TV
  • Inter Online Store
  • Inter Official App
  • Inter Club

    • Diventa socio
    • Experience
    • Benefit

Seleziona la lingua

Termini e condizioniPrivacyCookies

Copyright © 1995 — 2023 F.C. Internazionale Milano P.IVA 04231750151