Verso Inter-Sampdoria: precedenti, statistiche e curiosità

VERSO INTER-SAMPDORIA: PRECEDENTI, STATISTICHE E CURIOSITÀ

Tutto quello che c'è da sapere sul match in programma al Meazza domenica alle 21.45

MILANO – L’Inter di Antonio Conte si prepara a tornare in campionato per affrontare il recupero della 25^ giornata di Serie A contro la Sampdoria.

Di seguito, in collaborazione con Opta, i precedenti e le statistiche del match di domenica alle 21.45 al Meazza.

INTER-SAMPDORIA, I PRECEDENTI IN SERIE A

Quella che si giocherà domenica nel recupero della 25^ giornata di campionato sarà la sfida numero 126 tra Inter e Sampdoria. Il bilancio dei precedenti è a favore dei nerazzurri, con 68 successi a 20 e 37 pareggi che completano il quadro delle gare giocate in campionato.

L’Inter ha vinto le ultime cinque partite di campionato contro i blucerchiati; si tratta della striscia di successi in corso più lunga dei nerazzurri contro una squadra attualmente in Serie A. Il punteggio più frequente tra Inter e Sampdoria in campionato è il pareggio a reti inviolate, finale di 16 incontri: il più recente risale al febbraio 2010.

L'Inter ha perso soltanto una delle ultime 17 sfide di Serie A a San Siro contro la Sampdoria (1-2 nell'aprile 2017): a completare il parziale 11 vittorie e 5 pareggi.

STATO DI FORMA

Sono 54 i punti per l’Inter in questo campionato, l’ultima volta che i nerazzurri hanno fatto meglio allo stesso punto della stagione è stata nel 2009/10 (55). Le tre sconfitte dell'Inter in questo campionato sono arrivate contro le due squadre attualmente 1ª e 2ª in classifica: 2.4 punti medi a partita per i nerazzurri contro le altre 17 squadre del campionato.

La Sampdoria ha conquistato i tre punti nell’ultima trasferta di campionato contro il Torino.

STATISTICHE GENERALI

L’Inter è la squadra che ha segnato con il maggior numero di marcatori diversi in questa Serie A (15), mentre nessuna ne conta meno della Sampdoria (sette, come la SPAL). 24 delle reti totali messe a segno dai nerazzurri sono arrivate grazie ai nuovi acquisti: almeno cinque in più di qualsiasi altra squadra, mentre la Sampdoria è al pari della Lazio quella che ne ha realizzate di meno (solo una, con Bonazzoli a settembre 2019). L’Inter inoltre è la squadra più prolifica di testa in questo campionato (11 gol), quella con la miglior percentuale di tiri nello specchio (53.2%) e la formazione che è stata più minuti in vantaggio nel punteggio (1024’).

FOCUS GIOCATORI

In cinque partite di campionato con la maglia dell'Inter, Young ha messo lo zampino in due reti (un gol, un assist).

Il difensore dell’Inter, Milan Skriniar, ha esordito in Serie A con la maglia della Sampdoria collezionando 38 presenze tra il 2016 e il 2017; tre delle quattro reti dello slovacco nella competizione sono arrivate a San Siro, la prima in questo stadio proprio contro i blucerchiati a ottobre 2017.

Romelu Lukaku ha trovato il gol nel #DerbyMilano: l'attaccante belga non segna in due partite interne consecutive di campionato dal dicembre 2018, contro Fulham e Bournemouth a Old Trafford con la maglia dello United, il giocatore nerazzurro che ha segnato in ciascuna delle due ultime presenze interne in Serie A è Lautaro Martínez.

Lukaku è anche il giocatore che ha segnato più gol in seguito a movimenti palla al piede (min. 5 metri) in questa Serie A: sei.

L'unico gol finora realizzato da Alexis Sánchez con la maglia dell'Inter in Serie A è arrivato nella gara d'andata contro la Sampdoria.

Tra gli ex della sfida anche Andrea Ranocchia che ha collezionato 14 presenze con la maglia della Sampdoria nella seconda metà della stagione 2015/16 e i due portieri Padelli e Berni: mentre il primo non ha mai esordito con i liguri in Serie A, il secondo ha giocato tre partite di A con la maglia della Sampdoria nel 2012/13.

ALLENATORI

Nessun pareggio nei tre precedenti tra Antonio Conte e Claudio Ranieri in Serie A: due successi e una sconfitta per l’attuale tecnico nerazzurro.

 


中文版  Versi Bahasa Indonesia  日本語版  Versión Española  English Version 

Load More